Come arredare la tua cucina :)

Devi cambiare la cucina e non sai da che parte iniziare? Hai appena comprato casa e sei in cerca della nuova cucina che potrebbe fare al caso tuo?

Prima di iniziare a pensare ai colori, alle finiture alle linee, allo stile, analizza bene le tue esigenze!
Certo, se devi cambiarla è più semplice, perché sai bene quello che non vorresti cambiare e quello che invece va assolutamente cambiato, ma se devi iniziare da zero potrebbe essere un po’ più complicato.

Ecco dei semplici consigli che ti guideranno al meglio verso la scelta giusta per te:

  1. I GESTI: prima di tutto bisogna pensare a vivere la cucina nei gesti e nei movimenti quotidiani. Quanto tempo passate in cucina, come vivete la cucina, come vi muovete in cucina e perché no, ai buoni propositi 🙂 Un esercizio utile potrebbe essere il “mimo“: immaginate di fare la vostra cena “tipo” ed avere tutto a portata di mano, tenetelo in mente e passiamo al prossimo step;
  2. LA DISPOSIZIONE: data in gran parte dagli spazi disponibili cucina angolare, cucina con penisola, lineare, ad isola, bisogna pensare anche alla disposizione interna, in base ai propri gesti quotidiani: Se adori cucinare avrai bisogno di un bel piano d’appoggio, vicino ai fornelli e che ti permetta di raggiungere il frigo senza correre da una parte all’altra e con delle dispense pratiche che si aprono e chiudono rapidamente. La lavastoviglie invece deve essere posizionata in modo che dal lavello ti permetta di caricarla senza muoversi troppo facendo sgocciolare i piatti ovunque. Se invece cucinare non fa proprio al caso tuo, pensa bene al forno e al microonde 🙂 In questo modo la tua schiena non ne risentirà e il risultato sarà assicurato 😉
  3. LA PULIZIA: Quando si arreda la propria casa, soprattutto la cucina, tendiamo sempre a non pensare a 360 gradi al dopo: una volta cucina, gustato la propria cena, ahimè bisogna sistemare e pulire: immaginate dunque come vi trovereste a pulirla.
  4. LO STILE: Dopo aver pensato all’ergonomia della cucina, passiamo alla cosa più piacevole! Pensate allo stile che più vi piace, classico, minimale, moderno, vintage. La cucina deve comunicare con il resto della propria abitazione, quindi nel scegliere il vostro stile ricordate che gli arredi parlano tra di loro, e devono avere un certo feeling, anche se appartenenti a “zone” diverse.
  5. I DETTAGLI: fanno la differenza: la maniglia a vista dà sicuramente un effetto diverso da una maniglia a gola, un rubinetto importante caratterizzerà la vostra cucina e così via, pensando alle piccole cose 🙂
arredare cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come scegliere il tavolino giusto per il soggiorno

Nell’arredamento la scelta di ogni singolo elemento è importante perché contribuisce a conferire all’ambiente una determinata atmosfera: anche i mobili complementari, apparentemente meno

5 modi creativi per decorare la testiera del letto

La camera da letto è una delle stanze più intime e personali della casa; per questo vogliamo che ci trasmetta solo sensazioni positive