ArredissimA in cucina: le specialità di Lodi

arredissima lodi

Torniamo oggi con una delle nostre rubriche più amate, nonché anche la più golosa, quella dedicata alle ricette! Però vi proponiamo un piccolo cambio di rotta, se finora via abbiamo proposto le ricette da sperimentare nella tranquillità della domenica, inauguriamo oggi una nuova rubrica, quella delle ricette regionali

Essendo ArredissimA presente in tutto il nord Italia, nelle città di Milano, Lodi, Verona, Varese, Modena, Torino, Bologna e Treviso, abbiamo pensato di andare a scovare le ricette tipiche di queste zone: oggi iniziamo da una delle nostre tre sedi della regione Lombardia.
Dedichiamo il primo post di questa nuova rubrica ad ArredissimA Lodi, lo showroom più “giovane” del gruppo ArredissimA, aperto infatti solo qualche mese fa, ad ottobre 2012. Abbiamo scoperto che il fiore all’occhiello della cucina lodigiana è la produzione casearia e che proprio qui ha origine il capostipite di tutti i formaggi grana, il Granone Lodigiano.
È infatti un antipasto molto comune la cosiddetta, in dialetto locale, Raspadüra: è un modo di servire il formaggio grana presentandolo come sottilissime sfoglie, raschiate appunto da una forma di Granone Lodigiano, o comunque da un formaggio grana giovane e poco stagionato, con un coltello specifico. 

Si tratta, come molto spesso accade per i piatti tipici della nostra tradizione culinaria, di un piatto povero, rivalutato poi nel tempo: queste sfoglie venivano infatti ricavate da forme non riuscite alla perfezione la cui parte superficiale veniva raschiata per rendere la forma adatta ad essere regolarmente venduta. 
Questi riccioli di scarto diventavano perciò una preziosa risorsa per i più poveri, mentre ora è diventata una pietanza ricercata (non solo nella zona di Lodi, ma anche nelle limitrofe Pavia e Cremona), spesso servita accompagnata da salumi, noci e funghi. Tuttora è possibile in alcuni mercati della provincia di Lodi assistere alla cosiddetta Raspadüra, l’atto cioè di raschiare il grana attraverso un tornio manuale che, girando su sè stesso, forma dei riccioli di grana, anche se ora viene appunto praticato su forme di alta qualità, in modo tale così che le scaglie non si sfaldino.

La Raspadüra, oltre che come antipasto, è spesso proposta per guarnire primi e risotti, o per arricchire gustose insalate. Come al solito, però, noi di ArredissimA vi consigliamo di non limitare la fantasia e di sbizzarrirvi come più vi piace, senza dimenticarvi di tenerci aggiornati riguardo ai vostri esperimenti culinari!

arredissima lodi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come scegliere il tavolino giusto per il soggiorno

Nell’arredamento la scelta di ogni singolo elemento è importante perché contribuisce a conferire all’ambiente una determinata atmosfera: anche i mobili complementari, apparentemente meno

5 modi creativi per decorare la testiera del letto

La camera da letto è una delle stanze più intime e personali della casa; per questo vogliamo che ci trasmetta solo sensazioni positive